Implantologia

Cosa facciamo

Contatti

Via Luigi Ronzoni 62

00151 Roma

06 65 71 479

Impianti

Un Impianto Dentale (altrimenti conosciuto come Impianto Endosseo o Fixture) è un componente chirurgico che si interfaccia con l’osso della Mandibola o del Mascellare Superiore per sostenere una protesi come una corona, un ponte o come ancoraggio di protesi mobili o temporaneamente come ancoraggio per trattamenti ortodontici. La base per i moderni impianti è un processo biologico chiamato “Osteointegrazione” dove i biomateriali che compongono l’impianto (nella maggior parte dei casi Titanio) si uniscono biologicamente all’osso.

Usi Medicali

L’uso primario degli Impianti Dentali hanno come finalità il supporto di protesi fisse. I moderni Impianti Dentali fanno uso della Osteointegrazione, il processo biologico dove l’osso si fonde profondamente alla superficie di materiali come il titanio ed alcuni tipi di ceramica. L’integrazione tra Impianto ed osso permette di supportare il carico masticatorio per decenni.

Tecnica

La pianificazione chirurgica degli Impianti Dentali si basa inizialmente su una corretta valutazione dello stato di salute generale del paziente, poi si analizzano le condizioni locali della mucosa orale, la quantità e qualità dell’osso a disposizione,  la posizione dei denti adiacenti e opposti. Sono molto poche le condizioni di salute che costituiscono controindicazioni assolute all’intervento chirurgico di posizionamento di Impianti Dentali, mente ve ne sono altre che aumentano le possibilità di fallimento della Osteointegrazione.

Ricostruzione

La fase protesica comincia una volta che l’impianto è ben integrato con l’osso. Questo succede, secondo la letteratura scientifica più aggiornata, dopo 3 mesi dall’intervento nella Mandibola e dopo 6 mesi nel Mascellare Superiore. Dopo questo lasso di tempo l’Odontoiatra posiziona il moncone e la capsula. In alcuni casi selezionati è possibile effettuare in cosiddetto “carico immediato”, in cui, entro 48 ore dall’intervento chirurgico, viene posizionata sull’impianto appena posizionato una capsula provvisoria, nell’attesa che passi il tempo necessario alla Osteointegrazione.

Le complicazioni a lungo termine che derivano dal ripristino della dentatura mediante implantologia sono collegate direttamente ai fattori di rischio del paziente e della tecnologia. Ci sono rischi associati all’estetica come una linea del sorriso alta, scarsa qualità o quantità gengivale, difficoltà ad ottenere una forma naturale del dente protesico, scarsità di osso o, infine, aspettative non realistiche da parte del paziente o scarsa igiene orale.